Sicurezza sul lavoro, igiene alimenti, ambiente e certificazioni.


Area consulenza di ethica.

Servizi di consulenza per le imprese in materia di sicurezza sul lavoro e autorizzazioni tecnico-amministrative.

 

Sicurezza sul lavoro

Consulenza sul rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro. La tutela della salute e sicurezza dei lavoratori è regolamentata dal Testo Unico D.lgs 81/08 e successive modifiche e integrazioni. La normativa, e la relativa disciplina, si applica ad ogni tipo di azienda avente uno o più lavoratori dipendenti.

  • Valutazione di rischi

Procedura attraverso la quale viene valutata la presenza e l’entità dei rischi per i lavoratori in azienda. L’analisi condotta viene riportata nel relativo documento: il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) che sarà la base per tutti gli interventi migliorativi e valutativi riguardo alla sicurezza sul lavoro. Fanno seguito al DVR i corsi di formazione, dispositivi di protezione individuale, addestramento, informazione, ecc.

  • Valutazione rischi specifici

La valutazione dei rischi prevede la valutazione di rischi specifici laddove presenti come ad esempio il rumore, le vibrazioni, i campi elettromagnetici, le polveri, la movimentazione dei carichi, ecc. Ogni singola valutazione, solitamente effettuata con metodo strumentale con attrezzature professionali certificate (fonometro, vibrometro, analizzatore CEM, ecc.) porta alla definizione della classe di rischio di quel fenomeno e le relative misure di prevenzione e protezione da adottare per tutelare il lavoratore.

  • Incarico RSPP

La materia della sicurezza sul lavoro prevede un organigramma aziendale dedicato alla prevenzione e protezione dai rischi legati alle attività. Una figura fondamentale (nonché obbligatoria) è quella del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, ossia colui che individua e segnala i rischi in azienda. Tale incarico in alcuni casi può essere assunto dal datore di lavoro in altri può essere incaricato un lavoratore dipendente, in altri ancora questo servizio viene affidato a professionisti esterni che conoscono la materia e le procedure di valutazione. Questo professionista, con incarico annuale, solitamente segue tutta la sfera della sicurezza aziendale e non si limita alla segnalazione dei rischi.

  • Medico Competente

A seguito della valutazione dei rischi potrebbe emergere la necessità della sorveglianza sanitaria dei lavoratori. Il Medico Competente è quel professionista incaricato dall’azienda per organizzare ed effettuare le visite mediche periodiche: udito, vista, postura, sono solo alcuni dei controlli effettuati.

  • Gestione delle scadenze della sicurezza

Formazione, valutazione rischi, controlli periodici, manutenzione attrezzature, visite mediche e riunioni sono solo alcuni degli adempimenti che prevedono aggiornamenti e revisioni periodiche. La gestione delle scadenze per la materia in esame è un fondamentale aspetto della vita aziendale.

  • Fornitura attrezzature e dispositivi

Cartellonistica, dispositivi di protezione individuale, estintori, sono solo alcuni degli elementi di cui l’azienda deve dotarsi. Possono essere acquistati o noleggiati, ma la maggior parte di questi richiede manutenzioni e verifiche periodiche.

 

Igiene degli alimenti

L’igiene alimentare per il settore artigianale/industriale, è regolamentato da diversi regolamenti europei che rimandano poi a legislazione nazionale e regionale per taluni aspetti. Tra i diversi regolamenti ricordiamo il più importante (applicabile alla maggior parte delle PMI italiane) ossia il Reg. CE 852 che riguarda l’igiene e la sicurezza alimentare.

  • Manuale di autocontrollo

In ogni azienda in cui si trattano alimenti sono presenti dei rischi legati all’igiene, alla conservazione, alla manipolazione degli alimenti stessi. Stabilire delle procedure di manipolazione, tenere sotto controllo le temperature di conservazione e garantire una corretta pulizia di locali e personale sono solo alcuni princìpi valutati e stabiliti nel Manuale di Autocontrollo obbligatorio in qualsiasi impresa alimentare (bar, ristoranti, laboratori, industrie, ecc.)

  • Assistenza, analisi e campionamenti HACCP

L’HACCP è un protocollo secondo il quale si intende controllare puntualmente i punti critici dell’industria alimentare. Dalle temperature dei frigoriferi alle cariche batteriche nei luoghi di lavoro. A riguardo è sempre necessario effettuare campionamenti delle superfici dai lavoro ed inviarli ad analizzare in laboratorio per verificare l’igiene degli ambienti di lavoro.

  • Gestione scadenze sicurezza alimentare

I manuali, le procedure, la formazione, i campionamenti e le analisi per le industrie alimentari prevedono scadente ed aggiornamenti periodici. La gestione delle scadenze è di fondamentale importanza per mantenere elevati livelli di qualità sia di processo che di prodotto.

 

Ambiente

Gli aspetti ambientali legati alle imprese sono regolamentati dal relativo Testo Unico D.lgs 152/11. La crescente attenzione da parte della comunità alle problematiche ambientali legate ad inquinamento e incidenti, ha reso questa materia di rilevante interesse sociale: commettere reati ambientali è disciplina penale.

  • Rifiuti: gestione, trasporto e stoccaggio

Il trasporto dei rifiuti e lo stoccaggio, sono attività da autorizzare. La gestione dei rifiuti vera e propria per la maggior parte delle imprese riguarda la compilazione del MUD e la corretta gestione dei Registri di Carico e Scarico nonché dei Formulari.

  • Amianto

Pericoloso componente edilizio largamente diffuso sul territorio nazionale. Lo stato di conservazione del materiale può superare certe soglie di “spolveramento” per cui va costantemente monitorato anche con campionamenti negli ambiente confinanti. Può essere trattato o, preferibilmente sostituito anche grazie ad incentivi statali.

 

Modelli, certificazioni e sistemi di gestione

Dotare la propria azienda di un sistema di gestione, di un modello organizzativo o dotarla di una certificazione, significa stabilire un insieme di procedure attraverso le quali si ha il pieno controllo dell’aspetto di riferimento: qualità, ambiente, energia, ecc. Adottare uno di questi standard significa mostrare serietà, solidità e attenzione al prodotto/servizio affinché il cliente sia soddisfatto.

Spesso detenere una certificazione consente maggiori punteggi negli appalti pubblici, sgravi fiscali, semplificazioni amministrative, e molti altri vantaggi.

  • D.lgs 231

Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della legge 29 settembre 2000, n. 300

L’adozione del modello 231 rappresenta l’insieme di regole volte a prevenire la commissione dei reati da parte dei dipendenti dell’ente. In caso di incidente/reato, l’ente (azienda) è esclusa dalla responsabilità legata al fatto.

  • ISO 9001

Sistemi di gestione per la qualità

Certificazione volontaria di un sistema di gestione della qualità orientato alla standardizzazione dei processi al fine di migliorarne efficacia ed efficienza ed una conseguente maggior soddisfazione del cliente.

  • ISO 14001

Sistemi di gestione ambientale

Certificazione volontaria del sistema di gestione degli aspetti ambientali legati all’azienda. Lo scopo è quello di dimostrare che le varie componenti legate all’ambiente sono gestite e controllate secondo un sistema di gestione adeguato.

  • ISO 45001 (ex OHSAS 18001)

Sistema di gestione per la salute e sicurezza dei lavoratori

Come le altre certificazioni è una procedura volontaria attraverso la quale si intende garantire un elevato livello di controllo della salute e sicurezza dei lavoratori nonché il rispetto delle normative vigenti.

  • ISO 50001

Sistemi di gestione dell’energia

Scopo della certificazione è dimostrare che l’azienda ha intrapreso un percorso orientato al continuo miglioramento in materia di efficienza energetica volendo migliorare le prestazioni e salvaguardare l’ambiente.

  • ISO 29990

Servizi per l’apprendimento relativi all’istruzione e alla formazione non formale

Per qualsiasi ente di formazione, per l’offerta formativa non-istituzionale, è applicabile questo modello a garanzia di un elevato livello di qualità del servizio offerto. La norma presenta requisiti aggiuntivi rispetto alla ISO 9001 specifici per la formazione.

 

Servizi di assistenza al datore di lavoro

Tra le diverse necessità di un’azienda ci sono anche quelle legate all’avvio dell’attività stessa, allo sviluppo della stessa e all’ottimizzazione di alcune componenti come per esempio la spesa energetica.

  • Avvio attività, notifiche e comunicazioni

La procedura di avvio/cessazione attività prevede una serie di documentazione amministrativa da presentare ai vari enti preposti: notifiche per la sicurezza, comunicazioni antimafia, dichiarazioni sui requisiti professionali, verifiche ambientali, certificazioni di impianti e macchinari, lay-out aziendale, ecc.

  • Incentivi, bandi e finanziamenti

L’adesione dell’Italia alla comunità europea, tra gli altri vantaggi, porta con se anche diverse opportunità di finanziamenti e bandi rivolti ad imprese che vogliono ampliare/sviluppare il proprio business. Periodicamente a livello nazionale, regionale o provinciale vengono pubblicate opportunità anche di contributo in conto capitale (fondo perduto) per cui potrebbe valere la pena rimanere informati.

  • Risparmio energetico in azienda

Come noto, l’energia risparmiata è quella non utilizzata. Un audit energetico è spesso la cosa più necessaria da fare quando si voglia ottimizzare spese e costi aziendali. Dall’illuminazione alla scelta dei motori ci sono opportunità di risparmio.

  • Team building ed eventi di gruppo

Quando il datore di lavoro vuole creare un gruppo affiatato e unito per migliorare la produttività dei lavoratori, può affidarsi a soluzioni destinate ad aggregare e rendere complici i vari soggetti in attività di gruppo: i Team Buildings (occasioni per conoscersi e capire che l’unione fa la forza).

  • Privacy

La gestione della privacy, per esempio in organizzazioni dotate di videosorveglianza o più semplicemente dotate di vari reparti e soggette ad affluenza di pubblico, è una questione molto delicata poiché la regolamentazione europea, ma anche nazionale prevede seri provvedimenti per i trasgressori degli adempimenti atti a garantire riservatezza delle informazioni personali e riservate.

 

Servizi speciali

Servizi speciali a servizio di imprenditori e manager.

  • Trasporti speciali

Trasporti espressi di materiali urgenti o di cui si necessita di particolare attenzione

  • Negoziazione e contratti

Strategie ed assistenza nei contratti e nelle trattative (energia elettrica, fornitori, clienti, ecc.)

 

Per ulteriori informazioni info@ethicasrl.it